Rappresentano le caratteristiche, gli sviluppi, le relazioni, i talenti, i blocchi, nei vari settori della vita di una persona. Lo Zodiaco raffigura il cielo come un cerchio (360 gradi), ripartito in 12 sezioni che corrispondono ai Segni.

Ciascuno di questi "copre" una parte del percorso apparente del Sole, nel corso dell'anno astrologico. Il suo tragitto nell'arco delle 24 ore, è invece alla base del concetto di "casa" o "campo". Si prende in considerazione la porzione del cielo in cui il Sole sorgeva nel giorno della nascita dell'individuo, e il relativo Segno zodiacale. Questo costituisce l'Ascendente, o I casa. Le altre seguono, nella tradizionale successione: se si parte dal Toro, il II campo sarà in Gemelli, il III in Cancro, e così via.

Congiunzione

Congiunzione

Due o più pianeti occupano gli stessi gradi dello Zodiaco. La distanza massima è di 10°. Le congiunzioni possono essere positive o negative, a seconda dei pianeti coinvolti e della loro distanza.

Opposizione

Opposizione

Un'opposizione tra due pianeti crea una tensione fra di loro, quindi generalmente viene considerata conflittuale, spesso però ha un effetto piuttosto stimolante. I pianeti si trovano ad una distanza di 180°.

Quadratura

Quadratura

Due o più pianeti si trovano alla distanza di 90°. La quadratura è un aspetto dissonante. I pianeti in questa posizione risultano bloccati, come due forze che cercano di muoversi in direzioni opposte.

Trigono

Trigono

Il trigono è un aspetto armonioso e i pianeti si trovano a una distanza di 120°. In questa posizione i pianeti sono in accordo tra loro e lavorano insieme in modo complementare.

Sestile

Sestile

È un aspetto positivo in cui i pianeti si trovano ad una distanza di 60° e tende avere effetti armonici, ovviamente a seconda di quali pianeti sono coinvolti.