Oroscopo

Gemelli
Oroscopo del 2015Gemelli
dal 20 maggio al 21 giugno
Scommetti sulla partenza

Nel 2015, Saturno ti da' filo da torcere. L'inizio dell'anno pero', e' positivo: a sostenerti ci sono Giove in Leone, che favorisce i nuovi contatti; Urano, che promuove i cambiamenti e Mercurio che sorride alle scelte lavorative. La primavera ti vede al massimo delle tue potenzialita': esprimi le tue qualita' in ogni ambito, supportato da Marte e Venere, tuoi amici insieme al Sole, durante il mese di giugno. Saturno ti da' tregua durante l'estate, ma si tratta di un breve periodo: dall'11 agosto, Giove sbarca in Vergine, creando complicazioni in ambito familiare. Ottobre e' pieno di insidie: salta un contratto di lavoro, termina una love story, c'e' burrasca sotto il tetto domestico. Tra novembre e dicembre recuperi punti, ma la calma resta una chimera.

L'amore ti riserva interessanti sorprese a gennaio: Venere e Marte in Acquario ammiccano a Giove e a Urano, regalandoti audaci flirt, nuove conoscenze e una grande carica di passionalita'.
Saturno, pero', e' un giudice severo: in combutta con la Dea dell'amore e il pianeta rosso, interrompe le storie poco solide nella prima parte di febbraio.
Il tuo carisma miete vittime a marzo, giugno e luglio, ma solo alcune relazioni iniziate nella prima meta' del 2015 continueranno a durare in autunno.
Se Saturno, infatti, nel corso dei mesi estivi stempera le incomprensioni; Giove, ostile dall'11 agosto, crea dinamiche poco positive nelle coppie traballanti.
Tali dinamiche possono sfociare in una crisi irreversibile, che trova il suo apice nel mese di ottobre, quando Venere, Marte, Nettuno e Saturno sommano la loro azione destabilizzante a quella di Giove in Vergine, peggiorando cosi' l'atmosfera in coppia.
Solo chi ha costruito negli anni un legame solido, riesce a superare l'intemperie astrale, ma le difficolta' non mancano neppure nelle relazioni a lungo termine. Le coppie si trovano a gestire problemi non sempre inerenti alla sfera affettiva.
Dalla seconda meta' di novembre torna a spirare la brezza della serenita', ma sara' abbastanza forte da spegnere i potenti focolai della crisi?