L’Ariete e il benessere

L’Ariete e la sua relazione con il corpo e la salute. i rimedi naturali e i consigli di benessere per il segno secondo l’Astrologia.

Ariete e benessere

Corpo e salute

L’Ariete è il primo segno primaverile: cardinale (che presiede l’inizio della stagione), maschile, ha come elemento il fuoco, quello dirompente della vita, che si risveglia dopo il letargo invernale. Quando il Sole si trova in Ariete, siamo all’inizio della primavera, fase del processo vegetativo in cui possiamo osservare l’energia potente allo stato grezzo, che necessita di essere canalizzata e disciplinata. Marte, maestro del segno è considerato il principio maschile forte, amante della guerra, audace, impulsivo, dinamico.

Pianeta di fuoco e ferro, sostiene l’energia finalizzata, lo sforzo e la volontà. Suoi attributi sono attività, aggressività e sensualità forte. Nel corpo umano regge il sistema immunitario, ed è associato all’energia muscolare, alla sessualità maschile, al sangue.

Secondo la Teoria degli Umori di Ippocrate e Galeno, l’elemento fuoco governato da Marte possiede le qualità del caldo e del secco e corrisponde all’umore della bile gialla, che se in eccesso produce temperamento collerico o bilioso. Anatomicamente il segno è associato a testa, occhi, naso interno, orecchio interno e mascella superiore; mentre le patologie più frequenti che possono colpire i nativi sono nevralgie, vertigini, anemia, febbre, infiammazioni di tipo acuto.

Rimedi naturali

Anticamente le piante dell’Ariete erano considerate quelle dalle bacche o altri parti rosse (segnatura del colore), perché il rosso è il colore associato a Marte; ma soprattutto erano le specie che racchiudevano in sé il fuoco e perciò si mostravano irritanti per eccedenza di calore. Erano piccanti al gusto, pungenti per l’olfatto, provocavano rossori (rubefacente) al tatto. Come se fossero loro stesse ad ardere e bruciare, queste piante erano “urticanti” per la pelle, possedevano spine: potevano arrossare, pungere, infiammare, come l’ortica o il peperoncino, oppure, far lacrimare come la cipolla, il rafano o la senape. Tuttavia, l’elemento fuoco associato al pianeta Marte, è anche quello che si manifesta con la forza fisica e l’energia sessuale maschile, perciò avrebbe conferito virtù stimolanti, toniche e afrodisiache alle piante connesse all’astro.

Segno e piante

La relazione che unisce piante e pianeti ha dato origine alla cosiddetta Teoria delle Segnature, in base alla quale, non solo ogni specie vegetale è collegata ai corpi celesti, secondo una catena di corrispondenze armoniche, ma dai pianeti riceve le qualità o “virtù” terapeutiche, che si manifestano con dei “segni” riportati dal vegetale. Le piante associate all’Ariete sono:

  • Senape. I cataplasmi di farina di semi di senape sono ancora oggi efficaci per i dolori reumatici e le nevralgie; mentre le spugnature effettuate con il loro decotto, erano indicate per riattivare la circolazione sanguigna, o in pediluvi per i piedi freddi.
  • Rafano. Questa pianta è un’efficace fonte di vitamine e un utile antibiotico naturale, in grado di prevenire e curare raffreddori e influenze stagionali o rafforzare il sistema immunitario Ha anche proprietà antielmintica (elimina svariati tipi di vermi o elminti parassiti), antibatterica, antispasmodica (attenua gli spasmi muscolari, e rilassa il sistema nervoso), astringente (limita la secrezione dei liquidi) e stimolante.
  • Ortica. Le foglie di ortica sono un efficace rimedio contro l’anemia causata da mancanza di ferro o da perdite di sangue, perché la clorofilla e l’acido folico, in essa contenuti, stimolano la produzione dei globuli rossi. La pianta possiede anche proprietà vasocostrittrice (contrae i vasi sanguigni) ed emostatica (ferma le emorragie), quindi è impiegata specialmente nei casi di emorragie nasali e uterine.
  • Impatiens. Questo fiore agisce sull’eccessiva impazienza che spinge i nativi a volere tutto e subito. Spesso più intelligenti della media, finiscono per fare terra bruciata intorno a sé, perché non sono in grado di controllare i propri impulsi. Il rimedio floreale aiuta a diventare più diplomatici, rallentando il ritmo delle giornate.
  • Wild oat. L’Ariete è facile a grandi entusiasmi, ma è anche emotivamente volubile, si stanca di ciò che prima lo aveva appassionato e cambia (lavoro, partner, ecc.), alla ricerca di un ideale che sembra dietro l’angolo, o sfugge. Il rimedio libera dalla superficialità, dall’incostanza, dall’incertezza, aiuta nella scelta dei passi da compiere e a individuare la propria vocazione, nella vita.

Segno e oli essenziali

Gli oli essenziali dell’Ariete hanno profumi pungenti, intensi, balsamici, aromatici. Sul sistema nervoso hanno un effetto calmante e tonificante: aiutano a dare stabilità e forza. Sul piano fisico svolgono un’azione rubefacente e corroborante, per il sistema muscolare; balsamica e antibiotica, utili per contrastare le malattie infettive.

  • Olio essenziale di Timo Rosso. Conosciuto sin dal passato per la sua capacità di offrire coraggio e determinazione, il timo rosso, svolge un’azione stimolante, risultando utile in caso di stanchezza fisica e mentale, mal di testa, astenia, insonnia e depressione.
  • Olio essenziale di zenzero. Considerato nella Medicina Tradizionale Cinese un efficace tonico Yang, l’olio essenziale d zenzero, se inalato, riequilibra le energie che non sono in armonia. Aiuta a svegliare e scaldare ii sensi sopiti, migliora la concentrazione e la capacità di discernimento.

Consigli di benessere

Uno dei problemi dell’Ariete è quello di riuscire a stabilizzare l’energia. I nati sotto questo segno dispongono di molte energie psicofisiche, ma la loro incredibile vitalità non è duratura. Gli eccessi di rabbia e le tensioni nervose possono quindi spossarlo, rendendogli difficile bruciare correttamente le tossine e combattere virus e batteri. La chiave per il benessere psicofisico dell’Ariete è quella concedersi momenti di riposo e praticare sport che possano insegnargli a dosare il grande contenuto energetico di cui dispone. Le arti marziali sono particolarmente indicate.

LEGGI ANCHE: Astrologia e benessere

 

Manuela LiviL’autrice di questo articolo è Manuela Livi. Laureata in Antropologia, specializzata in Counseling e Mediazione Familiare, è counselor astrologa da oltre 20 anni. Ha una lunga esperienza come web editor di contenuti di Astrologia e Oroscopo per magazine online. Fornisce le proprie consulenze astrologiche su AstroGuide.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963