Età mentale segno per segno e partner ideale

Ogni segno ha la sua età: a seconda degli influssi degli astri possiamo essere eterni Peter Pan oppure iniziare a sentire gli acciacchi un po’ troppo presto. Certi segni sembrano...

Ogni segno ha la sua età: a seconda degli influssi degli astri possiamo essere eterni Peter Pan oppure iniziare a sentire gli acciacchi un po’ troppo presto. Certi segni sembrano non invecchiare mai, altri, invece, non disdegnano l’epoca più matura. A seconda di questa influenza, quindi, possiamo optare per un partner più simile a noi. Di seguito, una breve guida per capire quali sono l’età mentale e il partner ideale, segno per segno.

Ariete, che grinta
Marte, pianeta che governa il segno, rende gli Ariete dei tipi pieni di energia. Sono sempre attivi, fanno mille cose contemporaneamente e si stancano solo dopo aver dato tutto di se stessi in ciò che fanno. I maschi del segno, virili e forzuti, dimostrano meno anni di quelli che hanno. La loro età mentale è sulla trentina: anche se passano i quaranta, gli piace sentirsi e tenersi in forma. Le donne non sono altrettanto giovanili, forse a causa dell’abbigliamento un po’ eccessivo: la sobrietà non fa per loro, perciò dimostrano qualche anno di troppo. Partner ideale è il Sagittario, pieno di brio e vitalità: l’arciere dello Zodiaco tiene il passo dell’Ariete e lo trasporta in giro per il mondo verso esperienze dinamiche e divertenti.

Toro, ciò che conta è lo spirito
I tipi del Toro sono piuttosto sedentari. Non amano molto fare sport e, a causa della loro golosità, tendono ad ingrassare, dimostrando anche qualche anno in più sulla carta di identità. Ciò non significa che non siano affascinanti. Gli uomini del segno sono maturi e saggi, colti e raffinati. Non hanno problemi a mostrarsi un po’ più in là con l’età. Stessa cosa per le donne, spesso truccate e agghindate a dovere: alle Toro interessa essere più affascinanti che giovanili. Amano la buona tavola e il buon cibo. Il loro compagno ideale è un Capricorno, che, come questo segno di Terra, ama invecchiare bene: non mantenendosi, ma rimanendo saggio e colto.

Gemelli, il Peter Pan dello Zodiaco
Governato da Mercurio, il segno dei Gemelli ha tante di quelle energie da far invidia a tutti i segni. È dinamico, divertente, ama fare sport e mille altre attività. Vedendolo, viene da chiedersi dove trovi il tempo per fare tutto ciò che compie. L’uomo del segno è un vero Peter Pan: ha il terrore degli anni che passano, per questo si spende tra sedute in palestra, sport in montagna, attività mondane che lo facciano sentire al passo coi tempi. La donna è molto frizzante: non sta ferma un attimo, per questo, seppur con qualche ruga di troppo, dimostra il cervello e il fisico di un adolescente. Non tutti stanno dietro al ritmo vorticoso dei Gemelli: l’Acquario ci può provare, la Bilancia ci può riuscire con la sua pazienza.

Cancro, l’eterno bambino
Questo segno un po’ volubile e capriccioso è governato dalla Luna, pianeta che rappresenta l’energia femminile e la grande madre. Per questo motivo è continuamente alla ricerca di attenzioni, un po’ come un bimbo che non vuole crescere. Dinamico quando vuole, altre volte si rifiuta di fare ciò che serve: l’uomo necessita di premure e coccole e vede la sua partner come una mamma. La donna è più indipendente rispetto al maschietto: a volte è anche in carriera, in funzione di femmina al potere. Al tempo stesso, però, nella vita privata è capricciosa. Il partner ideale è lo Scorpione, che tiene a bada gli impeti di questo segno d’Acqua, molto emotivo.

Leone, un segno in equilibrio
Il segno zodiacale del Leone ha l’età mentale identica a quella fisica. È un segno equilibrato da questo punto di vista. Sprigiona l’energia del Sole, astro che lo governa, rendendolo stabile e luminoso. Propaga la sua forza vitale, trainando chi lo circonda: il maschio del segno vuole essere al centro dell’attenzione, la femmina è predatrice. Hanno la mania di controllo sugli altri e in questo sta la loro immaturità. Quando diventano adulti sono più stabili, ma entrambi pretendono di avere potere decisionale. Il partner ideale del segno sono i Gemelli, curiosi e simpatici: sanno sdrammatizzare quando serve.

Vergine, nato imparato
Cari signori, ci troviamo di fronte a uno dei segni più maturi dello Zodiaco. La Vergine nasce imparata. Sin da bambini, i nativi di questo segno zodiacale mostrano una spiccata maturità, abbinata a metodo e serietà. Gli uomini sembrano un po’ più vecchi di quanto non sono: per questo hanno bisogno di una donna che li aiuti a sdrammatizzare. Le donne sono altrettanto mature, ma molto femminili: pur essendo adulte, sin da bambine, hanno quel non so che di ironico e sbarazzino che le aiuta a mantenersi giovani fuori. Il loro compagno ideale è un bizzarro Scorpione, tutto impulso e imprevedibilità, capace di scatenare in loro quell’impeto focoso che soffocano.

Bilancia, brio e leggerezza
Difficile da inquadrare l’età mentale della Bilancia. Troviamo diversi esemplari di questo segno zodiacale: c’è chi si mantiene giovane e presta molta cura alla sua fisicità, mantenendosi sbarazzino fuori e dentro; chi, invece, dà spazio all’indole saggia del segno, dando a vedere di essere serio, organizzato e affidabile. Il secondo tipo è piuttosto noioso. Le donne sono molto femminili e gioviali: amano ridere, stare con le amiche, passare del tempo in compagnia, risultando piuttosto infantili, di tanto in tanto. Partner ideale? Un grintoso Sagittario, pronto a trascinare la Bilancia attorno al mondo.

Scorpione, adulto e bambino
Il segno zodiacale dello Scorpione subisce molto l’influenza del pianeta Plutone, legato agli istinti profondi e primordiali. Questo segno se ne frega dell’apparenza e punta sulla sostanza: la sua profondità mentale può farlo sembrare a volte un bambino istintivo e entusiasta, altre volte un profondo filosofo, altre ancora un problematico pensatore. Le rughe gli si dipingono sul viso, rendendolo affascinante e difficilmente comprensibile. L’uomo è tenebroso: stargli accanto è un’impresa. Passa dal fare il ragazzino ad essere un adulto ombroso. La donna è matura: sin da piccola si sente indipendente. Si trova bene con il Pesci, che gli dona quell’equilibrio che a volte le manca.

Sagittario, sempreverde
Il Sagittario è uno di quei segni che dimostrano sempre meno anni di quelli che realmente hanno. Questo non solo per il suo fisico atletico e il suo aspetto giovanile, ma anche per la sua età mentale. Aperto al mondo, non si scandalizza per niente: affronta tutto con lo spirito avventuroso di chi scopre le cose con lo sguardo ingenuo del bambino. Il maschio del segno, anche quando è adulto, stenta a crescere: vuole rimanere un ragazzino. La donna è più matura, ma anche lei è un’eterna adolescente piena di energie. Al suo fianco ha bisogno di qualcuno che assecondi il suo istinto e che, al contempo, lo plachi: il Leone per questo è perfetto.

Capricorno, il più saggio
Caro amico, la tua età mentale è quella di un dinosauro. Non offenderti, ma è così: tra tutti i segni zodiacali sei uno dei più saggi e sapienti. Rifletti molto prima di agire, ami meditare, adori la solitudine: sin da piccolo mostri molta intelligenza e ponderazione. Saturno, tuo pianeta guida, è definito il Vecchio Saggio dello Zodiaco. Gli uomini sono piuttosto chiusi e taciturni, non amano stare in compagnia. Le donne sono altrettanto solitarie e selettive, con un po’ di puzza sotto il naso. Hanno bisogno di un compagno bonario e comprensivo, come il Pesci che dà un guizzo di vita alla loro esistenza.

Acquario, mille idee
La tua mente innovativa è piena di idee, Urano ti rende iperattivo, sei aperto al confronto con gli altri. Insomma, sei il classico giovane dentro. L’Acquario ha uno spirito molto curioso: un continuo desiderio di imparare, un eterno bisogno di stimoli. L’uomo, da una parte è stabile, dall’altra però cerca continuamente interessi che lo accrescano. La donna, dinamica e frizzante, è una ragazzina. Il loro compagno deve essere altrettanto curioso e pieno di energie: perfetto in tal senso è il Sagittario, idealista e pronto a cambiare il mondo.

Pesci, difficile crescere
Il Pesci è piuttosto infantile: non vorrebbe crescere mai, per non distaccarsi dal mondo dell’infanzia e dell’immaginazione. Per lui diventare grande è una vera sofferenza: odia la routine, l’ordine, tutto ciò che è metodico e ordinato. All’opposto della Vergine, nel suo caos trova la felicità: quella di un bimbo che crea qualcosa. Il maschio del segno ha la testa tra le nuvole, ma ha il fascino del bambino curioso e creativo. La donna è più concreta: anche a lei piace fare, ma con le mani e con le cose. Adora mettere in pratica: per questo è più matura. Compagno ideale è lo Scorpione, che dirige la sua vena artistica.

OROSCOPO Età mentale segno per segno e partner ideale