Le paure nascoste di ogni segno

Vero: ci sono segni più forti e coriacei e altri nativi che sono più deboli e piuttosto fragili. Ciò è dovuto all’influenza dei pianeti che governano le varie costellazioni. Non...

Vero: ci sono segni più forti e coriacei e altri nativi che sono più deboli e piuttosto fragili. Ciò è dovuto all’influenza dei pianeti che governano le varie costellazioni. Non bisogna lasciarsi ingannare, però: a volte, dietro la corazza della forza si nasconde una profonda insicurezza. Qui di seguito, sono svelate le paure nascoste, segno per segno.

Ariete, il timore dell’ombra
Il segno zodiacale dell’Ariete è apparentemente molto forte e determinato. Quando si a che fare con lui, riesce a mostrarsi coinvolgente e carismatico: all’apparenza è un vero leader. Non si fa prendere dalla paura, almeno così sembra. In realtà, dentro di lui si nasconde una certa insicurezza: quella di non essere considerato, di non sentirsi importante, di non ottenere quei riconoscimenti per lui di importanza vitale. Il suo, infatti, è un ego ambizioso che ha bisogno di continui riscontri. Non accetta di restare nell’ombra.

Toro, leale fino all’osso
Il segno zodiacale del Toro ha i piedi ben piantati per Terra: concreto e determinato, con costanza e pazienza raggiunge i suoi obiettivi, facendosi invidiare per la sua perseveranza. Nel suo intimo però, ci sono una spiccata sensibilità e una certa vulnerabilità: i nativi del Toro, infatti, sono piuttosto ansiosi e temono che la loro lealtà d’animo non venga ripagata con la stessa moneta. La loro paura è quella di essere traditi: la loro fedeltà, così forte e radicata, non trova sempre corrispondenza in chi li circonda.

Gemelli, quel senso di vuoto
Il segno dei Gemelli appare sempre contento, vivace, allegro: i nativi di questo segno sono abili comunicatori, pieni di energia e di voglia di vivere, e adorano stare con gli altri. Questo, però, è anche un segno doppio: l’altra faccia della medaglia che non lasciano vedere è piuttosto ombrosa. Il Gemelli tende a cadere vittima della malinconia: ha paura della tristezza, teme di annoiarsi. Negli spazi vuoti, infatti, tende a chiudersi su se stesso. Il suo timore è la malinconia, che prelude al vuoto.

Cancro, la sicurezza del nido
Ci troviamo di fronte a uno dei segni più sensibili e fragili dello Zodiaco. Pur dotato di una coriacea corazza esterna, infatti, il Cancro conserva dentro di sé una spiccata sensibilità. Ricettivo e vulnerabile, sente e percepisce ogni cosa. Per il Cancro il valore principale è la famiglia, la casa, l’origine: ha bisogno di costanti riferimenti al passato, senza i quali non riesce ad andare avanti. La sua più grande paura è quella dell’abbandono, della solitudine: senza il suo nucleo familiare, non saprebbe come agire. Ha bisogno sempre di punti di riferimento.

Leone, un ego un po’ insicuro
Il segno zodiacale del Leone, dominato dalla forza e dell’energia del Sole, astro che governa il segno, è uno dei più goliardici ed egocentrici dello Zodiaco. Questo esemplare zodiacale ha sempre bisogno di essere lodato e considerato: a volte è un po’ narcisista. Dietro questo bisogno di conferme si nasconde una certa insicurezza: l’ammirazione che gli altri gli dimostrano è un riscontro della forza del suo ego. La sua paura, quindi, è quella di rimanere nell’ombra: ha bisogno degli altri per sentirsi forte, per essere un vero leader.

Vergine, calma e sangue freddo
Il segno zodiacale della Vergine, governato dal pianeta Mercurio, è molto razionale e basa ogni sua azione sulla logica. I nativi della Vergine sono di tendenza piuttosto insicuri perché vogliono tenere tutto sotto controllo. Quando qualcuno, vicino a loro, agisce in modo impulsivo e senza seguire la razionalità, vanno in tilt. Ciò di cui hanno paura è di sbagliare, specialmente in situazioni che non riescono a gestire con lucidità. Per questo, prima di prendere una decisione, ci pensano e ci ripensano: soltanto dopo tanto tempo, agiscono.

Bilancia, ci penso un po’
Il segno zodiacale della Bilancia è tra i più insicuri dello Zodiaco: un po’ come quello della Vergine, questo segno pesa e soppesa a lungo ogni decisione. E’ sempre, piuttosto, indeciso: non sa che strada prendere, quale sia la scelta giusta da fare. Non è molto stabile come segno, come bene indicano i due piatti della bilancia, che lo rappresentano. Hanno sempre bisogno del consiglio di qualcuno più deciso di loro: il riscontro con l’altro è per loro fondamentale al fine di prendere la decisione giusta. Da soli, infatti, sono piuttosto insicuri, timorosi e fragili. La loro paura è fortemente legata alla loro indecisione.

Scorpione, agire per tempo
Un po’ come il segno dell’Ariete, inizialmente lo Scorpione si manifesta con un segno deciso e sicuro di sé. Governato dal pianeta Plutone, che rappresenta la potenza dell’inconscio e delle forze indomabili dell’animo, lo Scorpione esercita sugli altri un fascino forte: lo si percepisce come un individuo potente, pieno di carisma. In realtà dentro di sé è molto vulnerabile e l’aggressività che manifesta è volta a nascondere la sua intrinseca sensibilità: ha paura di essere tradito, ferito, per questa attacca per primo e aggredisce per il timore di essere aggredito.

Sagittario, no alla noia
Il segno zodiacale del Sagittario, governato da Giove, è di solito ottimista e pieno di vitalità. Ama molto essere attivo, fare sport, stare in compagnia. Avventuroso e audace, è sempre volto alla scoperta del mondo. Il suo timore più grande, dunque, è la noia: non è un tipo che se ne sta con le mani in mano, e, se costretto a farlo, scalpita e si innervosisce. Lo rappresenta bene il centauro, suo simbolo, sempre in azione, sempre volto alla ricerca di nuove mete. Chiedere a un nativo di questo segno di stare fermo è un po’ come farlo sentire in prigione: il suo timore è quello di perdere la libertà a causa della noia.

Capricorno, alla ricerca del prestigio
Il segno zodiacale del Capricorno è governato dal pianeta Saturno, che rappresenta la saggezza, la sapienza. Questo nativo, segno di Terra, ha i piedi ben piantati sul suolo: è un tipo concreto, determinato e molto ambizioso. La sua paura è quella di non raggiungere i suoi obiettivi: persegue la sua meta con tenacia e fermezza, con costanza e con una certa freddezza interiore. Se la società, però, non riconosce i suoi sforzi, va in crisi: il suo timore, è quindi quello di non essere riconosciuto da un punto di vista sociale. Il prestigio è la sua meta: teme gli ostacoli che da essa lo separano.

Acquario, l’abbraccio del mondo
Governato dal pianeta Urano, l’Acquario è un tipo che ha sempre un’idea nuova. Originale, creativo, aperto agli stimoli che lo circondano, è un tizio con cui non ci si annoia mai. L’acquario è un tipo geniale, più avanti rispetto agli altri nativi, vede il futuro e a volte lo prevede: da qui la sua razionalità che lo porta ad agire per tempo. Il suo timore è che le sue idee, innovative e a volte geniali, non riescano ad essere comprese. Gli altri sono un riferimento importantissimo per questo segno che ha bisogno di conferme da un punto di vista sociale, per sentirsi realizzato. Da qui il suo timore di non essere capito e accettato.

Pesci, bando all’ingenuità
Il segno zodiacale dei Pesci è uno dei più altruisti e sensibili dello Zodiaco. Il suo pianeta guida, Nettuno, lo rende particolarmente sensibile. È l’artista dello Zodiaco, colui che è capace di proiettare in se stesso tutte le energie che percepisce nel cosmo. La sua sensibilità, però, lo rende vulnerabile: ha il timore di essere troppo generoso, di prendere delle fregature, a causa della sua ingenuità. È portato a credere agli altri senza dubitare della loro lealtà e si concede senza riserve: da qui nasce la paura, da qui scaturisce il timore che il suo amore non venga ricambiato.